Una sportiva storica: la Porsche 959 compie 30 anni

What do you think of this post?
(4)
(0)
(0)
(0)
(0)

 

Al Salone di Francoforte del 1985, Porsche presentò la prima versione stradale della 959. Avrebbe dovuto entrare in produzione nel 1986 ma a causa di una serie di ritardi nello sviluppo la commercializzazione iniziò nel 1987 (in due versioni: Sport e Komfort), a un prezzo molto inferiore rispetto al costo per lo sviluppo.

La 959 era un’auto con un livello tecnologico all’epoca insuperabile, oltreché, per un certo periodo, l’auto più veloce del mondo. Nella scocca, modificata, della 911, veniva introdotto un boxer 6 cilindri con 2 turbo a funzionamento “sequenziale” per complessivi 450 Cv e 500 Nm di coppia. La trasmissione molto sofisticata, si avvaleva di cambio meccanico a 6 rapporti e trazione integrale a ripartizione variabile

Una sportiva storica: la Porsche 959 compie 30 anni
Immagine 1 di 16

Anche la tecnologia delle ruote era particolarmente avanzata grazie alla presenza di cerchi in magnesio da 17” di diametro e di un sensore per il monitoraggio della pressione dei pneumatici. L’impianto frenante, con grandi dischi forati, era coadiuvato da ABS. Le prestazioni erano semplicemente straordinarie: accelerazione 0-100 in meno di 4 secondi e velocità massima di 315 km/h.

La produzione si concluse nel 1988 con un totale di circa 300 esemplari prodotti (a cui si aggiungono, circa, una ventina tra prototipi ed esemplari di pre-produzione).

 

Per maggiori dettagli visita il sito Ruoteclassiche.it

Commenta