Lamborghini Marzal 1967: un tuffo nel passato

What do you think of this post?
(5)
(0)
(0)
(0)
(0)

Il suo nome deriva dalle corride: Marzal è, infatti, il nome di una razza di tori per corride.

Fu presentata al salone di Ginevra del 1967 e disegnata da Marcello Gandini per conto di Bertone. Segno distintivo sono le portiere con ampie superfici vetrate ed apertura ad ala di gabbiano, realizzate dall’azienda belga Glaverbel.

Il propulsore, 6 cilindri e 1.965 cm³ di cilindrata, fu ottenuto “tagliando” in due il 12 cilindri della Lamborghini Miura.  Il posto per i 4 passeggeri fu ottenuto grazie ad un telaio 12 centimetri più lungo di quello della Miura e tramite un posizionamento del motore a sbalzo dietro l’asse delle ruote posteriori.

Pur essendo classificata come una concept car era perfettamente funzionante, al punto che questa automobile fu guidata pubblicamente dalla principessa Grace e da suo marito al GP di Monaco del 1967 di Formula 1.

Sul numero 142 dell’ottobre 1967 di Quattroruote fu pubblicata anche la prova su strada con le impressioni di guida.

Uno dei prototipi si trova attualmente al museo dedicato a Ferruccio Lamborghini a Dosso, frazione di Sant’Agostino, in provincia di Ferrara.

Concept Car, Bertone Lamborghini Marzal, 1967
Immagine 1 di 16

 

Commenta