Le 10 novità 2016 per cui vale la pena aspettare

What do you think of this post?
(9)
(3)
(2)
(4)
(4)

Il 2015 è stato un anno interessante nel mondo delle auto. Ci sono stati molti nuovi modelli e numerosi cambiamenti.

Ora che il 2016 è alle porte, iniziamo a pensare alle novità per cui vale la pena aspettare e che non vediamo l’ora di vedere!

1. Il Nissan Titan XD 2016 sarà provvisto di ricchi allestimenti e un nuovo turbodiesel. Secondo la Casa giapponese il Nissan Titan XD può rappresentare un’alternativa ai modelli più diffusi della categoria, offrendo contenuti degni degli “Heavy Duty” più costosi. Anche le finiture e la cura per gli allestimenti sono pensati per posizionarsi un gradino più in alto rispetto alla concorrenza, ma il vero asso nella manica resta il propulsore: debutta, infatti, il nuovo V8 di 5.0 litri turbo a gasolio sviluppato in collaborazione con Cummins e capace di erogare 310 CV e 752 Nm di coppia massima.

2. La nuova Honda Civic offrirà una carrozzeria slanciata, con dimensioni maggiori delle attuali, ma sarà anche “muscolosa”, grazie ai passaruota ben evidenti e al taglio aggressivo dei gruppi ottici, che richiamano da vicino quello della concept con carrozzeria coupé. Sul fronte tecnico la Civic porterà al debutto le unità a benzina turbocompresse.

3. Chevrolet Volt 2016. I dati parlano da soli. 1.600 km tra un pieno e l’altro, con autonomia elettrica di 650 km, battery pack più leggero: sul modello è stato imbarcato un nuovo pacco batterie da 18,4 kWh di capacità: sviluppato ancora in collaborazione LG Chem, lo “stack” costituisce un’evoluzione di quello adottato sul modello precedente.

4. La Cadillac CT6 2016 promette consumi dimezzati. La potenza totale del powetrain, scaricata sui pneumatici posteriori, è pari a 340 CV e 585 Nm di coppia e particolare attenzione è stata posta nella fluidità di marcia e nella capacità di accelerazione della vettura in modalità elettrica, così da garantire il massimo confort negli spostamenti urbani.

5. Tesla Model X 2016. Molto simile alla concept car che l’ha anticipata nel 2012, la Model X è stata presentata nella ricchissima versione Founders Series con batterie da 90 kWh e doppio propulsore, un modello di lancio riservato ai clienti che per primi hanno creduto nel progetto e che hanno accettato di pagare ben 132.000 dollari per la vettura. La Model X è la prima Tesla a essere equipaggiata con il sistema Autopilot per la guida semi-autonoma, che presto sarà offerta anche sulla Model S, mentre la modalità Ludicrous Speed è offerta in opzione a 10.000 dollari.

6. Toyota Tacoma 2016. Disponibile con carrozzeria a cabina singola e doppia e trazione posteriore o integrale, porta al debutto un inedito V6 di 3.5 litri a benzina a ciclo Atkinson con sistema di iniezione D-4S, che affianca il già noto 4 cilindri di 2.7 litri. Il cambio è un nuovo automatico a sei marce, ma la V6 può contare in opzione anche su una variante manuale.

7. Toyota Mirai 2016.

8. Ford Focus RS 2016. Sotto al cofano ci sarà un quattro cilindri Ecoboost con turbocompressore twin-scroll di 2.3 litri da 320 CV e 420 Nm di coppia, abbinato a un cambio manuale a sei rapporti, lo stesso disponibile per la Mustang in alternativa al V8 di 5.0 litri da 435 CV.

9. Ford Mustang Shelby GT350R 2016. L’aerodinamica è stata ulteriormente evoluta con un nuovo kit, che include il diffusore posteriore, le minigonne, gli spoiler in fibra di carbonio, gli sfoghi d’aria sul cofano e le speciali canalizzazioni dedicate ai gruppi ruota. La fibra di carbonio è utilizzata anche per i cerchi di lega da 19″. Sotto al cofano della GT350R c’è il nuovo V8 di 5.2 litri aspirato da oltre 500 CV e 542 Nm di coppia massima.

10. Acura NSX 2016. La sportiva punta a rappresentare lo stato dell’arte della Casa giapponese per quanto riguarda materiali impiegati, innovazione tecnologica e design, oltre che per prestazioni e dinamica di guida. Confermato il powertrain V6 biturbo di 3,5 litri montato longitudinalmente con un inedito angolo di 75 gradi tra le bancate e cambio doppia frizione a nove marce. Grazie al sistema Sport Hybrid sarà abbinato a tre motori elettrici, due dei quali azionano l’asse anteriore grazie a un sistema di distribuzione variabile della coppia fra le due ruote. La scocca multistrato sarà realizzata in alluminio, fibra di carbonio e acciai ad alta resistenza, mentre i pannelli di fibra di carbonio e vetroresina.

 

Fonte: Quattroruote

 

1 - 2016 Nissan Titan XD
Immagine 1 di 24

Commenta